CAP KA e KB: diventa un NCC, o guida Taxi e Ambulanze

Argomenti trattati

CAP: Certificato di Abilitazione Professionale

 Il CAP, chiamato anche Certificato di Abilitazione Professionale, è un’estensione della patente che possiedi e che ti permette di guidare determinati tipi di veicoli. Viene rilasciato dall’Ufficio Provinciale del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero Infrastrutture e Trasporti, dopo aver superato un esame teorico e una visita medica che confermi la presenza dei requisiti psicofisici necessari.

Esistono 2 tipi di CAP, il KA e il KB (associati alle relative patenti A e B) e abilita alla guida di veicoli al servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone, chiamati NCC, e in servizio di piazza con autovetture con conducente, chiamati TAXI.

Il CAP KA

Per conseguire il KA devi aver compiuto i 21 anni di età e aver conseguito la patente A. Con il CAP KA potrai guidare le motocarrozzette, in lingua inglese sidecar, di massa complessiva fino a 1300 kg, in servizio di noleggio con conducente NCC. Quando il veicolo viaggia senza passeggeri o senza svolgere il servizio, non sei tenuto al possesso del CAP.

Il CAP KB

Dovrai essere in possesso della patente B ed avere un età di 21 anni per poter conseguire il CAP KB. Questa autorizzazione ti permette di guidare taxi, autoveicoli e motoveicoli oltre i 1300 kg adibiti a noleggio con conducente NCC. Quando il veicolo viaggia senza passeggeri o senza svolgere il servizio, non sei tenuto al possesso del CAP.

Funziona a punti come la patente?

Come la patente, anche il CAP possiede 20 punti, quindi se commetti un’infrazione durante l’attività di guida professionale, i punti saranno sottratti solo dal CAP e non anche dalla patente. Ma questo non deve fermarti! Il CAP può rappresentare uno sbocco professionale importante, per un settore che è sempre in fermento, soprattutto nelle grandi città.

Qual è la sua validità?

Sia il KA che il KB hanno una validità di 5 anni, allo scadere dei quali per il rinnovo è sufficiente una visita medica che puoi effettuare anche nelle nostre autoscuole. Oltre i 65 anni di età, sarà necessario effettuare la visita presso la Commissione Medica Locale, che può stabilire a sua discrezione una durata diversa di validità.

Programma d'esame

Il programma d’esame è contenuto nell’appendice I al titolo IV del regolamento di attuazione del Codice della Strada. In linea generale, gli argomenti si possono suddividere in:

  • Conoscenza geografica e stradale del territorio Provinciale e Regionale;
  • Norme sulla circolazione stradale e sui servizi per i viaggiatori;
  • Manutenzione dei veicoli ai fini della sicurezza;
  • Nozioni elementari di primo soccorso e comportamento in caso di incidente.

Purtroppo avrai una sola possibilità. In caso di bocciatura, dovrai presentare nuovamente tutta la documentazione e ripetere l’esame.

Una volta preso il CAP posso subito esercitare?

Ebbene no! La normativa prevede inoltre che l’autista (anche se dipendente) deve essere iscritto al ruolo dei conducenti della propria Provincia o Regione. L’iscrizione al Ruolo deve essere fatta presso la Camera di Commercio.  Si tratta quindi di superare un altro esame scritto, orale oppure a quiz.

Essendo un’iscrizione al ruolo, le regole possono cambiare di Regione in Regione e ogni Camera di Commercio, nei limiti della Legge Regionale, stabilisce le proprie procedure. Viene anche consentito il trasferimento dell’iscrizione al Ruolo ad un’altra Provincia o Regione.